MINACCE DOPO SERVIZIO SUI RIFIUTI

 
Due anni addietro ho denunciato numerose telefonate intimidatorie avvenute dopo la redazione di alcuni servizi giornalistici su rifiuti e pubblica amm.ne nella provincia di Catania. Poi è stato sequestrato un terreno comunale nel quale venivano occultati cassonetti nuovi di zecca e rifiuti speciali di ogni tipo, sono stato interrogato dal NOE. C’erano indagini per associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti, fatturazioni false e abuso d’ufficio che riguardavano amministratori e consiglieri comunali di Mascalucia (comune sciolto per mafia un decennio addietro) è tutto posteggiato nella procura di Catania. Ci sono denunce di consiglieri comunali che ad ogni interrogazione su monnezza e imprese ricevevano pallottole, lettere e telefonate.
Recentemente ho risollevato il caso su PESIETNEIOGGI e subito una bella lettera con croci, lapidi, nomi e cognomi (sopra c’è l’articolo pubblicato su siciliaweb).
CHI MANGIA DIETRO LA MONNEZZA PAESANA? COME MAI L’ATO3 HA PRODOTTO 150MLN EURO DI DEBITI E NESSUNO E’ INDAGATO? CHI HA AMMINISTRATO QUESTO GIOIELLINO NEGLI ULTIMI ANNI?
 

Rispondi