Archivi tag: intervista

“RECCA HA DATO INDICAZIONI DI VOTO ATTRAVERSO I DOCENTI

Parla Giuseppe Lombardo:
“RECCA HA DATO INDICAZIONI DI VOTO ATTRAVERSO I DOCENTI”
Parla Giuseppe Lombardo: "Sconfitta per rettore Recca"

di

Giuseppe Lombardo, figlio dell’onorevole Angelo e nipote di Raffaele, svela a Livesicilia tutti i segreti di questa tornata elettorale universitaria: “Con le alleanze abbiamo conquistato 7 seggi, siamo noi i vincitori e il rettore Antonino Recca (nella foto) ha dato indicazioni di voto attraverso i docenti”. LEGGI SU LIVESICILIA

 13

 3

INTERVISTA A CLAUDIO FAVA

“Mi candido contro il sistema

di Crocetta e Musumeci”

"Mi candido contro il sistema di Crocetta e Musumeci"

“Accetto la sfida di Nello Musumeci: sono pronto a scendere in campo contro di lui, è una persona perbene, ma lo schieramento che lo sostiene è fortemente compromesso”. Claudio Fava, leader di Sel, spiega in una lunga intervista le ragioni della sua candidatura alla presidenza della Regione.

LEGGI SU LIVESICILIA

LO “ZIO PINO” SENZA VELI

NON SOLO POLITICA, ALLO “ZIO” PINO FIRRARELLO HO FATTO DOMANDE SULLE SUE PENDENZE GIUDIZIARIE, SULL’INCENERITORE DI PATERNO’, SU RAFFAELE LOMBARDO E LA TESTIMONIANZA A SUA DIFESA NEL PROCESSO DELL’OSPEDALE GARIBALDI, SU CIANCIO, SU SUO CUGINO VITO BONSIGNORE, SUL SUO PASSATO DI GOVERNO ALLA REGIONE INSIEME AI COMUNISTI

LEGGI SU LIVESICILIA

Da Catania alt a Micciché
“Abbiamo bisogno d’altro”

Da Catania alt a Micciché "Abbiamo bisogno d'altro"

Il senatore Pdl mette in freezer la candidatura dell’esponente di Grande Sud. “Meglio Musumeci o i Rettori Lagalla e Recca”. E poi parla di Lombardo, di Bronte, di Ciancio, di Leanza, di Castiglione…

CATANIA SENZA VELI: clientelismo, iblis boicottato, persecuzione di Gennaro, il sistema nelle inchieste giornalistiche

CLICCA QUI:

https://antoniocondorelli.wordpress.com/wp-admin/post.php?post=690&action=edit&message=10

 

di Mirko Tomasino Caparbietà, tenacia e voglia di mettere le cose in chiaro. Antonio Condorelli, giovane giornalista siciliano, responsabile per Catania del mensile “S” che si occupa di inchieste sul nostro territorio, mette in chiaro diversi aspetti, poco noti ai cittadini e molto di più a chi è presente nella stanza dei bottoni, al fine di delineare un concetto spesso ignorato da chi fa informazione: la vera “resistenza” è quella di offrire ai cittadini un servizio consono alle loro attese che li informi davvero su molti aspetti che non riescono a conoscere. Muos di Niscemi, la morte del giudice Scidà, presunte collusioni tra mafia e pezzi dell’autonomismo siciliano e tanto altro ancora nell’intervista che il cronista catanese ha deciso di rilasciare a 2duerighe.