Archivi tag: “s mensile”

#Trivellazioni, inchiesta choc del mensile S: “19 anni di contaminazioni”

Link Fattoquotidiano, che rompe il silenzio dei media nazionali sul caso Edison sollevato dal mensile S:

Trivellazioni, mafia e appalti: il nuovo numero del mensile “S” è online. CLICCA QUI PER ACQUISTARLO Trivellazioni, disastri ambientali, gli interessi della mafia militare a Palermo e Catania, i segreti degli appalti Anas e numerose inchieste esclusive. E’ possibile acquistare online il nuovo numero del mensile siciliano d’inchiesta “S”; da venerdì 1 aprile sarà disponibile in tutte le edicole della Sicilia.

La copertina sulle trivellazioni dell’edizione regionale del mensile “S”

#TRIVELLAZIONI- Il mensile “S” contiene uno speciale curato dal direttore Antonio Condorelli sulle trivellazioni con un dossier inedito redatto dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), secondo cui 500.000 metri cubi di acque contaminate da “metalli tossici, idrocarburi policiclici aromatici, composti organici aromatici e Metil-Ter-Butil-Etere” sarebbero stati iniettati in un pozzo del Campo Vega dopo l’estrazione di milioni di barili di petrolio. A gestire il Campo sott’accusa è la Edison, che -svela il mensile “S”- secondo l’Ispra dovrebbe risarcire lo Stato con 70milioni di euro. Il mensile pubblica le analisi degli esperti che smonterebbero il teorema secondo cui le trivellazioni non provocherebbero alcun danno ambientale. Spazio anche alla replica della Edison che nega la contaminazione, mentre vengono analizzati i particolari del processo, vicino alla prescrizione, che vede imputati, per questi fatti, i dirigenti Edison a Ragusa. Lo speciale trivellazioni continua con un approfondimento, curato da Roberta Fuschi, che ripercorre le ragioni del Sì e quelle del No, con interviste a politici ed esponenti dei comitati civici.

La copertina dell’edizione palermitana del mensile S

MAFIA, TERREMOTO A PALERMO. Il mensile “S” è venuto in possesso del libro mastro del pentito Chiarello. Contiene tutti i nominativi di chi paga il pizzo a Palermo, che vengono pubblicati integralmente. Un’inchiesta curata da Riccardo Lo Verso.

CATANIA, IL BUSINESS DI COSA NOSTRA La giornalista Erika Intrisano analizza i verbali del pentito Laudani, secondo il quale “la zia Mariella è la banca del clan”. Alberghi, concessionarie d’auto, usura, estorsione e droga. Il pentito Giuseppe Laudani svela i segreti del tesoro della “famiglia” e il ruolo di Maria Scuderi, detta “Zia Mariella”, la donna boss che “gestiva tutto”.

La copertina dell’edizione trapanese e agrigentina del mensile S

CRONACA-Abusi sessuali nello studio medico, pazienti stuprati sotto anestesia. I segreti del caso che sta sconvolgendo Trapani e Agrigento di Santi Sabella

MAFIA GREEN- Le relazioni pericolose di Manservigi, il re del fotovoltaico. Angelo Capuano analizza, per il mensile “S”, tutti gli atti della Direzione investigativa antimafia sull’imprenditore finito al centro del recente sequestro milionario.

AGRIGENTO La Battaglia di Torre Salsa* Un nuovo resort da 60 milioni di euro nella riserva di Torre Salsa, sui terreni dei potenti Morgante, mentre divampa la polemica e l’associazione Mareamico di Claudio Lombardo annuncia battaglia. “S” ha intervistato in esclusiva l’imprenditrice Monica Morgante. di Alan David Scifo

APPALTI E TANGENTI ANAS- I segreti del sistema Ricciardello. Tutte le intercettazioni della Procura di Roma sul potente imprenditore Giuseppe Ricciardello, coinvolto nella maxi inchiesta sulle tangenti Anas. di Antonio Condorelli

SPRECHI- *Il Danno*: Nel 2015 onorevoli, burocrati, sindaci e amministratori hanno causato un danno erariale da 28milioni di euro: soldi pubblici bruciati in consulenze, sprechi e abusi. Ecco le storie finite nel libro nero della Corte dei Conti. Di Accursio Sabella

GELA *VelEni sott’accusa ***Morti sospette e contaminazioni, a Gela 33 indagati, molti dei quali sono funzionari dell’Eni. Accusa e difesa. Inizia l’operazione verità della magistratura che seguiremo passo dopo passo, di Andrea Cassisi

L’INTERVISTA- “Ecco perché Mimmo Costanzo è innocente” di Laura Distefano

SPECIALE UNIVERSITA’ Le interviste ai rettori di Palermo, Catania e Messina curate da Federica Virga, Fernando Adonia e Manuela Modica

In distribuzione da venerdì nelle edicole siciliane. CLICCA QUI PER ACQUISTARLO ONLINE

Annunci

La cricca del consorzio Cas tutte le intercettazioni in edicola sul mensile “S”

IN TUTTE LE EDICOLE O CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL NUOVO “S”Schermata 2014-12-05 alle 17.41.52

intercettazioni Lombardo Russo Spampinato

In edicola su “S” tutte le intercettazioni di Antonio Scavone, manager della sanità da sempre vicinissimo a Raffaele Lombardo. “Antoniuzzo”, lo chiama il presidente della Regione. Lui, Antonio Scavone, è da sempre il suo uomo più fidato nella sanità. Uomo elegante, capace di tessere relazioni e mantenere rapporti a 360 gradi. Dai massimi vertici delle istituzioni a noti esponenti della guardia di finanza. Tutti vengono intercettati mentre parlano con lui, pezzi grossi della prefettura catanese compresi. Per non parlare di esponenti della politica, dell’imprenditoria e del mondo della sanità.

ACIREALE: LA CRICCA DEL PRETE PEDOFILO AGGREDISCE DUE GIORNALISTI

CATANIA. DOPO LE DENUNCE DI “S”

Pedofilia nella Chiesa
Parla la vittima

di Andrea Cottone29 feb “Noi non siamo i colpevoli, siamo le vittime e non dobbiamo avere paura. Non c’è nulla da temere, non c’è niente di cui vergognarsi. Per questo lancio un appello a venir fuori perché ci sono tante altre vittime. Rivolgetevi alla Caramella buona, agli investigatori, agli inquirenti”. Salvo ha appena passato il suo primo “week […]
ACIREALE

Caso pedofilia, dopo le denunce di S
aggrediti ieri sera due giornalisti

29 feb Un giornalista dell’emittente televisiva catanese Rei tv è stato minacciato e aggredito verbalmente ieri sera mentre stava realizzando un servizio davanti al vescovado di Acireale sull’incontro che un gruppo di parrocchiani da lì a breve avrebbe avuto con il vescovo della diocesi, Antonino Raspanti, sulla vicenda del presunto prete pedofilo invitato dal pastore della chiesa […]

su “S” il SISTEMA CIANCICO

TUTTE LE CARTE. Ancora oggi i catanesi non sono a conoscenza di cosa è accaduto all’interno dello studio del notaio Ciancico. L’edizione catanese del mensile “S” in edicola da sabato 24 settembre, contiene tutti gli atti giudiziari di quello che è stato ribattezzato “Sistema Ciancico”. Ovvero il sistema di clausole, versamenti, conti correnti paralleli che ha portato ai domiciliari (adesso rilasciato) l’ex presidente dell’ordine dei Notai Vincenzo Ciancico, attualmente indagato per falso, peculato e truffa.

L’inchiesta di Antonio Condorelli ripercorre tutte le transazioni contenute nell’ordinanza di custodia cautelare analizzando singoli importi e riportando nomi e cognomi di tutti i protagonisti, vittime e carnefici. A partire dalla transazione tra l’editore Mario Ciancio Sanfilippo e il gruppo Auchan, per l’acquisto di un terreno. Ma anche società finanziarie, privati e professionisti. Il tutto corredato da tabelle, fotografie e dati che non a caso sono stati trascurati dalla stampa locale. Un’autentica operazione verità, soltanto una delle tre inchieste portanti contenute nel nuovo numero di “S” Catania.

LINK CATANIAOGGI CLICCA QUI