Archivi tag: livesicilia.it

Caso Riela, condannato Gaetano Siciliano

L’ex amministratore giudiziario del gruppo Riela confiscato alla mafia, Gaetano Siciliano, è stato condannato dalla Corte dei Conti a pagare 20mila euro per risarcire il danno d’immagine dello Stato. Ecco in esclusiva tutti i particolari della sentenza

Leggi in esclusiva la sentenza su Livesicilia

LO “ZIO PINO” SENZA VELI

NON SOLO POLITICA, ALLO “ZIO” PINO FIRRARELLO HO FATTO DOMANDE SULLE SUE PENDENZE GIUDIZIARIE, SULL’INCENERITORE DI PATERNO’, SU RAFFAELE LOMBARDO E LA TESTIMONIANZA A SUA DIFESA NEL PROCESSO DELL’OSPEDALE GARIBALDI, SU CIANCIO, SU SUO CUGINO VITO BONSIGNORE, SUL SUO PASSATO DI GOVERNO ALLA REGIONE INSIEME AI COMUNISTI

LEGGI SU LIVESICILIA

Da Catania alt a Micciché
“Abbiamo bisogno d’altro”

Da Catania alt a Micciché "Abbiamo bisogno d'altro"

Il senatore Pdl mette in freezer la candidatura dell’esponente di Grande Sud. “Meglio Musumeci o i Rettori Lagalla e Recca”. E poi parla di Lombardo, di Bronte, di Ciancio, di Leanza, di Castiglione…

AGEN – LO BELLO: QUESTIONI DI FAMIGLIA (ERCOLANO)

MASSIMO RUSSO “VASA VASA” (leggi e scopri perché!)

 

Russo: “Il processo a Lombardo mi imbarazza
Ma abbiamo tolto le mani della mafia dai grossi affari”

Russo: "Il processo a Lombardo mi imbarazza Ma abbiamo tolto le mani della mafia dai grossi affari"

di

Lunga intervista con l’assessore alla Salute, possibile candidato dell’Mpa a Palazzo d’Orleans. “Lombardo? Un grande stratega, forse un po’ duro. Micciché? Dialogo possibile purché ‘rompa’ con dell’Utri. Crocetta è intelligente. E Cuffaro sta dando una lezione di stile. E sulla Finocchiaro vi dico… LEGGI SU LIVESICILIA

NUOVI VERBALI DI LA CAUSA: “RAFFAELE” C’E’

DIRETTA

di Antonio Condorelli

Corruzione elettorale. Nel processo a carico di Raffaele e Angelo Lombardo parlano i pentiti. E raccontano di cene per procacciare voti al presidente della Regione.

CLICCA E LEGGI SU LIVESICILIA.IT

GRANE CATANESI

La lettera dei revisori

Catania, “pasticcio” sul bilancio
Chiesto l’intervento della Corte dei Conti

di Antonio Condorelli
10 mag L’ultima grana per il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli (nella foto)  arriva dritta dritta dai revisori dei Conti del Comune che amministra. Stanchi di attendere la ricezione di importanti atti relativi al bilancio 2011, Natale Strano, Calogero Cittadino e Massimiliano Lo Certo hanno deciso di scrivere alla Corte dei Conti.

UFFICIO SPECIALE ECCO IL BUCO DEL COMUNE DI CATANIA

L’appello della Procura

Processo ai parcheggi catanesi
Ecco i nuovi quesiti dei pm

di Antonio Condorelli
2 mag Il processo nato dalla gestione commissariale dell’Ufficio Speciale con poteri e fondi di protezione civile in primo grado si è concluso con l’assoluzione degli imputati. La procura ha fatto appello e adesso sono stati posti nuovi quesiti. Il prossimo 4 maggio l’udienza.

NUOVO MENSILE “S” in edicola dal 21 aprile

“S” in edicola domani, già acquistabile online

Garibaldi di Catania,
forniture in famiglia

di Redazione
20 apr Al Garibaldi di Catania le forniture si fanno in famiglia. Solo nel 2011 l’ospedale etneo, il più grande della Sicilia orientale, ha acquistato materiale per quasi due milioni dalla Covidien. E il primario, Luigi Piazza, è cugino della rappresentante dell’azienda, Raffaella Terranova: a raccontare la vicenda è il nuovo numero di “S”, in edicola da domani e già acquistabile online.

416 BIS

Catania

Associazione mafiosa
Per Lombardo inchiesta-bis

di Antonio Condorelli
11 apr Una nuova tegola per Raffaele Lombardo: sul capo del presidente della Regione pende anche un’altra indagine della procura di Catania. E l’accusa, in questo caso, è più diretta: “Associazione mafiosa”.

SALVI: “contatti tra mafia e fratelli Lombardo”

CATANIA, PROCESSO AI FRATELLI LOMBARDO

Concorso esterno, udienza rinviata
Ecco le possibili alternative

di Antonio Condorelli
1 mar I fratelli Lombardo e la mafia, taglia corto il procuratore Capo Giovanni Salvi: “I contatti ci sono stati, ma è in corso di valutazione la qualificazione dei fatti alla luce della sentenza Mannino”. Poche battute raccolte dall’Agi scandiscono il tempo nella calda mattinata del tribunale di Catania. A porte chiuse, l’udienza disposta dal Gip Luigi Barone […]