LOMBARDO LIMOLI PISTORIO PORTO

Il presidente va al processo

Lombardo, voti e boss
Le parole del pentito

di Antonio Condorelli
27 apr Il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, è stato stamattina nel Tribunale di Catania per partecipare all’udienza del processo in cui è imputato per reato elettorale, assieme al fratello Angelo, deputato nazionale del Mpa.  E’ stato ascoltato il pentito Gaetano D’Aquino. Ha parlato dei rapporti tra clan, lavoro e politica.

L’intervista

Il governatore su D’Aquino:
“Dichiarazioni contraddittorie”

di Antonio Condorelli
27 apr Le telecamere di Livesicilia hanno raccolto la replica del governatore Raffaele Lombardo alle dichiarazioni sui rapporti tra mafia ed Mpa del pentito Gaetano D’Aquino. Un racconto costellato di ”contraddizioni notevolissime – dice Lombardo – bisognerà vedere per chi avrebbe votato lui o i suoi amici ma certamente per nessun Lombardo né nel 2006 né nel 2008″.

caramella buona ad Acireale

La Caramella Buona, nella persona del suo Presidente e Fondatore Roberto Mirabile Membro dell’Osservatorio Nazionale per il contrasto della pedofilia e pedopornografia minorile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sarà ad Acireale nei giorni 25 e 26 di aprile per incontrare la cittadinanza e affrontare insieme un dibattito sul fenomeno della pedofilia.
” Abbiamo accolto l’invito di tante persone che ora più di prima, ovviamente, avvertono la necessità di conoscere meglio questo crimine; – dichiara Mirabile – Acireale, come tutte le città d’Italia, deve aprirsi a queste tematiche sociali indipendentemente da un coinvolgimento diretto perché la tutela dell’Infanzia deve essere al primo posto in ogni località del mondo. ”
Il giorno 26 aprile alle ore 18.30 presso l’Istituto Brunelleschi in via Verga, La Caramella Buona incontrerà quanti vorranno conoscere le proprie attività e discutere insieme sugli abusi perpetrati su minore. Ma già dal 25 aprile gli esponenti della Onlus saranno a disposizione di quanti, privatamente, vogliano incontrarli e, a tal proposito, si rende noto il seguente contatto telefonico diretto: 3926555857.

SALVI: la mafia si sta riorganizzando

“La mafia sta tentando di riorganizzarsi”

di Antonio Condorelli
23 apr Intervistato da Livesicilia, il procuratore Salvi fotografa la situazione attuale sottolinenando che in ballo non ci sono soltanto gli equilibri interni a Cosa Nostra, ma anche “organizzazioni collegate direttamente o indirettamente”.

intercettazioni Lombardo Russo Spampinato

In edicola su “S” tutte le intercettazioni di Antonio Scavone, manager della sanità da sempre vicinissimo a Raffaele Lombardo. “Antoniuzzo”, lo chiama il presidente della Regione. Lui, Antonio Scavone, è da sempre il suo uomo più fidato nella sanità. Uomo elegante, capace di tessere relazioni e mantenere rapporti a 360 gradi. Dai massimi vertici delle istituzioni a noti esponenti della guardia di finanza. Tutti vengono intercettati mentre parlano con lui, pezzi grossi della prefettura catanese compresi. Per non parlare di esponenti della politica, dell’imprenditoria e del mondo della sanità.

SPECIALE “S” 400 nomi, sognomi e importi

Su “S” ecco a chi vanno i fondi dell’Asp

400 nomi e cognomi

Una torta da sessanta milioni di euro, un fiume di fondi pubblici che ogni anno vengono consegnati dall’Asp 3 catanese a una lunga lista di medici, case di cura, centri diagnostici e laboratori di analisi. Sono i signori della sanità, forti di convenzioni che risalgono nel tempo, spesso tramandate di padre in figlio. Una sorta di circuito chiuso che vede primeggiare aziende e medici che, negli ultimi anni hanno visto decuplicare il budget a disposizione facendo insorgere la Fenasp, l’associazione dei “convenzionati esterni” guidata da Felice Merotto e Nello Torrisi che ha spulciato i bilanci e denunciato “l’assenza di criteri oggettivi negli aumenti e nelle diminuzioni dei fondi pubblici assegnati alle varie strutture”. Denuncia che ha comportato l’apertura di un fascicolo da parte del pm Barbara Tiziana Laudani, che però ha chiesto l’archiviazione: nessun reato è stato commesso, ma restano i dati. Che “S” ha pubblicato integralmente nel numero in edicola. Ecco chi sono i signori della sanità a Catania: quattrocento nomi, cognomi e importi

NUOVO MENSILE “S” in edicola dal 21 aprile

“S” in edicola domani, già acquistabile online

Garibaldi di Catania,
forniture in famiglia

di Redazione
20 apr Al Garibaldi di Catania le forniture si fanno in famiglia. Solo nel 2011 l’ospedale etneo, il più grande della Sicilia orientale, ha acquistato materiale per quasi due milioni dalla Covidien. E il primario, Luigi Piazza, è cugino della rappresentante dell’azienda, Raffaella Terranova: a raccontare la vicenda è il nuovo numero di “S”, in edicola da domani e già acquistabile online.