Archivi categoria: sicilia bedda

LOMBARDO E CUFFARO UNITI NELLA LOTTA

Concorso esterno con Cosa Nostra, boss mafiosi trasformati in abili galoppini elettorali, corrieri espressi del malaffare politico, cimici, fotografie, filmati  ed un dossier di almeno 3mila pagine. Raffaele Lombardo, presidente della Regione, rischia di diventare erede del suo predecessore Totò Cuffaro, in tutti i sensi. Per la poltrona di palazzo D’Orleans conquistata grazie ad un plebiscito bulgaro, e poi per l’indagine su concorso esterno in associazione mafiosa seguita dagli investigatori catanesi. Sono solo ipotesi al vaglio della magistratura, «spazzatura su me e sulla mia famiglia» replica il governatore. Ma per un momento, mentre la pasqua  è alle porte, tra colombe, coppole e cannoli, in questa bedda Sicilia il tintinnio delle manette diventa più forte dei rintocchi delle campane. Sono tutti devotissimi da queste parti. E muti. I siciliani non si incazzano più da un pezzo, le notizie…
 SE VUOI CONTINUA A LEGGERE SU "LEFT" L’ISOLA POSSIBILE IN EDICOLA
 
In questo numero:
Antonio Condorelli: 
Lombardo e Cuffaro uniti nella lotta
Inchiesta: Portaerei Sicilia – L’isola gioca un ruolo strategico nei conflitti stellari del XXI secolo. Ai siciliani toccano scorie, onde elettromagnetiche e inquinamento ambientale.
Antonio Mazzeo: Isola armata
Renato Camarda: Niscemi, È mobilitazione contro il MUOS
Salvo Perna: Augusta, Un cocktail esplosivo
R. C.: Lentini, Processare gli USA? Why Not
Antonello Mangano: Il fronte africano:
Marco Benanti: A Sigonella operai senza paracadute
 
In cronaca: Andrea Cottone, a Palermo Scandalo nei salotti buoni
A. Cottone: ATO addio
Manuela Modica: A Messina un inverno d’inferno
Giacomo di Girolamo: Da Quarto a Trapani (ma Garibaldi non era sbarcato a Marsala?)
Laura Galesi: Quello delle pipe, Antonelli se na va in Svizzera
Cultura:
Laura Silvia Battaglia: Il Codice Parmaliana
Gianluca Vittorio: Un futuro possibile ed ecocompatibile