Incendi, l’emergenza in Sicilia tra droni, forestali e burocrazia

CATANIA – Centocinquanta minuti in Sicilia non bastano per salvare, dalla distruzione, uno stabilimento balneare e un centinaio di appartamenti. Dietro il pomeriggio di inferno che ha raso al suolo le Capannine di Catania ci sono tutti i nodi che attanagliano il sistema di prevenzione e di spegnimento degli incendi. Un groviglio di competenze, azioni e omissioni difficile da risolvere. Eppure ci … LEGGI IL RESTO SU LIVESICILIA.IT