Procura conferma “ipotesi” RICHIESTA RINVIO A GIUDIZIO

La precisazione

Le conferme dalla Procura

MAFIA: RICHIESTA SU LOMBARDO DECIDE IL CAPO

Il sì dei pm alla richiesta
di rinvio a giudizio

ultimissime dalla gara centralizzata: OFFERTE NOTE A BUSTE CHIUSE

Sanità, la gara nel mirino
Offerte note a buste chiuse

LA GARA “LAMPO”


BINGO E AFFARI: indagato GENNUSO MPA

BLOCCO ALL’APPALTO (svelato da “S”)

Lo scandalo sanità e i silenzi della stampa (escluso Il Giornale)

Russo e la sanità

Un giorno risponderanno

La Sanità e la pubblicità

Il silenzio selettivo dei giornali

Gara centralizzata: MANETTE IN DIRETTA

I signori del cemento (in edicola con S)

Incarbone a “S”: “Io, Lombardo e Firrarello”

ANTICIPAZIONE DI “S” IN EDICOLA DAL 21 MAGGIO

Gli imprenditori catanesi vanno tutti a Londra. Lombardo ci ha illusi dicendo che avrebbe fatto qualcosa di serio per la Sicilia ma stiamo ancora aspettando”. Eccola, la versione di Mariano Incarbone, l’imprenditore di Icob rimesso in libertà dal Tribunale del Riesame dopo l’arresto nell’ambito dell’operazione Iblis: l’imprenditore ha concesso un’intervista all’edizione catanese di “S”, nella quale si parla a tutto campo della vicenda che l’ha riguardato e dei politici catanesi. Ai quali riserva pesanti stoccate: “Semplicemente oggi non esistono se non in foto e in televisione – dice -. Nella realtà sono dei fantasmi”.

CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA