“Lombardo ebbe l’appoggio della malavita per arrivare alla presidenza della Regione”

Raffaele, Angelo e il pentito

Quelle relazioni pericolose

di Antonio Condorelli
15 apr

Stando alle dichiarazioni del pentito Gaetano D’Aquino, affiliato al clan Cappello, anche famiglie mafiose contrapposte avrebbero votato per l’Mpa di Raffaele Lombardo. In questo caso si tratta dei Cappello e dei Santapaola, ma anche dei boss Biagio Sciuto, Corrado Favara e Rosario Tripoti. Interrogato dai pm in dicembre, ha ripercorso alcune fasi della campagne elettorali […] CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA.IT